Informazioni Utili

Gentile visitatore il Comitato Festa, nel ringraziarvi per l’interesse dimostrato con la presente coglie occasione per comunicarvi alcune informazioni utili di carattere generale. La struttura organizzatriva, al fine di garantire la sicurezza all’interno della manifestazione ha previsto un numero considerevole di professionisti e di volontari con il compito preciso di vigilare sul corretto svolgimento della manifestazione, controllandone ai fini della sicurezza i punti più sensibili. Inoltre l’intera manifestazione garantisce in più parti l’assistenza medica, la prevenzione incendi e il pronto intervento in caso di emergenza. E’ stato istutito il Servizio di Gestione delle Emergenze contattabile ai seguneti numeri:

334 57 11 764

334 57 11 865

attraverso il quale chiunque può attivare una richiesta di intervento. Lungo tutta la manifestazione e all’interno dei locali commerciali, troverete dei cartelli informativi riportanti gli ulteriori numeri telefonici utili in caso di emergenza. E’ altresì affissa per tutta la manifestazione la documentazione cartografica indicanti i percorsi sicuri in caso di evacuazione, le norme comportamentali e il posizionamento dei presidi antincendio, di primo soccorso e di gestione delle emergenze. Le uscite di emergenza eventualmente da percorrere saranno indicate da specifici cartelli. La buona riuscita dell’evento è sicuramente il frutto di una attenta valutazione e di una precisa attuazione delle misure di sicurezza in sinergia con il visitatore al quale si chiede soltanto di applicare un po’ di senso civico e di rispettare regolamenti e divieti a tutela della propria ed altrui incolumità. Nel pieghevole abbiamo ritenuto utile indicare i presidi di gestione delle emergenze e portarvi a conoscenza delle norme comportamentali generali. Ringraziandovi ancora una volta per l’attenzione riservata, vi auguriamo una buona permanenza.

Il Comitato Festa Patronale

Norme Generali in caso di Emergenza

 

Interrompere tutte le attività. Lasciare gli oggetti personali dove si trovano.

Mantenere la calma, non spingersi, non correre, non urlare, non procurare panico.

Uscire ordinatamente incolonnandosi dietro agli addetti alla gestione delle emergenze;
Seguire le indicazioni degli addetti al coordinamento dell’emergenza.
Procedere in fila indiana tenendosi per mano o con una mano sulla spalla di chi precede;
Seguire le vie di fuga indicate; Raggiungere l’area di raccolta assegnata.

Quanto vi posizionate in una postazione fissa è buona regola dare uno sguardo alle tavole grafiche del piano di evacuazione poste nella zona interessata, al fine di individuare solo a scopi prevenzionistici i presidi di sicurezza, le vie di fuga e i luoghi sicuri in cui recarsi in caso di emergenza.

Qualora riscontrate una situazione di emergenza siete pregati di contattare i numeri di telefono del Servizio gestione Emergenze, fornendo all’operatore che vi risponde tutte le informazioni necessarie che vi verranno rischieste per attivare una pronta e migliore assistenza.

Non riagganciare fino a quanto non vi viene ordinato di farlo dall’operatore che vi risponderà.

Lungo tutto l’asse della manifestazione sono posizionati professionisti e volontari pronti a dare una risposta alle vostre eventuali richieste.
Durante la manifestazione non occupare le aree a servizio della sfilata e le vie di fuga.
Mantenere con mano i bambini, mantenere le distanze di sicurezza imposte durante il transito di animali e figuranti con armi da sparo.

Non interferire(anche solo avvicinandosi) e non turbare gli animali con rumori molesti, flash fotografici e tutto quanto possa alterare lo stato di calma degli stessi. Tenere eventuali altri animali al guinzaglio e comunque lontano dal corteo a cavallo.

NORME IN CASO DI EVACUAZIONE
Interrompere tutte le attività.
Lasciare gli oggetti personali dove si trovano.
Mantenere la calma, non spingersi, non correre, non urlare, non procurare panico.
Uscire ordinatamente Incolonnandosi dietro gli addetti alla gestione delle emergenze;
Seguire le indicazioni degli addetti al coordinamento dell’emergenza.
Procedere in fila indiana tenendosi per mano o con una mano sulla spalla di chi precede;
Seguire le vie di fuga indicate;
Raggiungere l’area di raccolta assegnata.
IN CASO DI EVACUAZIONE PER INCENDIO RICORDARSI DI:
Camminare chinati e di respirare tramite un fazzoletto, preferibilmente bagnato, nel caso vi sia
presenza di fumo lungo il percorso di fuga.
Se i corridoi e le vie di fuga non sono percorribili o sono invasi dal fumo, preferire altre vie di fuga
in prossimità dell’area.

NORME IN CASO DI INCENDIO
Chiunque si accorga di un incendio o di un principio di incendio:
avverte immediatamente il Servizio di Gestione delle Emergenze al numero indicato nella tabella
Numeri Utili e allerta l’addetto antincendio di zona.
Gli addetti antincendio di zona, dotati di estintore, addestrati all’uso immediato degli stessi e in
contatto con l’autobotte della protezione civile sono rintracciabili alle seguenti postazioni fisse:
Piazza San Bernardino – Piazza Garibaldi ‐ Corso Metaponto – Piazza Plebiscito – Via Nuova
Camarda – Via Montegrappa – Viale Zaccagnini – Largo San Donato –
La squadra per la gestione dell’emergenza si reca sul luogo dell’incendio e dispone lo stato di
preallarme.
Questo può consistere in consiste in:
‐ interrompere l’erogazione di gas; Interrompere la fornitura di energia elettrica.
‐ se l’incendio è di vaste proporzioni, allertare i VVF e se del caso il Pronto Soccorso;
‐ dare il segnale di evacuazione;
‐ coordinare tutte le operazioni attinenti.
Se il fuoco è domato in 5‐10 minuti si dispone lo stato di cessato allarme. Questo consiste in:
‐ dare l’avviso di fine emergenza;
‐ accertarsi che non permangano focolai nascosti o braci;
‐ arieggiare i locali eventualmente contaminati dal fumo o interessati dall’incendio;
‐ far controllare i locali prima di renderli agibili per verificare: che non vi siano lesioni a strutture
portanti, che non vi siano danni provocati agli impianti (elettrici, gas, illuminazione, ecc)

NORME IN CASO DI ALLAGAMENTO
Nel caso in cui gli eventi atmosferici possano creare allagamenti o in caso di allagamenti dovuti ad
altre motivazioni, attenersi alle seguenti procedure.
Avvisare il Servizio Gestione Emergenze al numero indicato nel cartello numeri utili. Allontanarsi
da tutti gli impianti elettrici e da tutti i dispositivi alimentati ad energia elettrica (Bancarelle,
luminarie, impianti audio, ecc)
Quando l’allontanamento dal posto in cui è presente l’emergenza risulta difficile, attendere i
soccorsi e attenersi alle disposizioni dei coordinatori e degli addetti della squadra di gestione delle
emergenze. Nel frattempo, se possibile, recarsi in una postazione sicura, possibilmente
sopraelevate che non ponga l’interessato a contatto con l’acqua.

NORME PER EMERGENZA SISMICA
La Servizio di Gestione delle emergenze in relazione alla dimensione del terremoto deve:
‐ valutare la necessità dell’evacuazione immediata ed eventualmente dare il segnale di stato
di allarme;
‐ attivare l’emergenza per interrompere l’erogazione del gas e dell’energia elettrica;
‐ coordinare tutte le operazioni attinenti.
‐ Segnalare l’allarme agli organi preposti (Protezione Civile – Sindaco – Vigili del Fuoco)
‐ Proteggersi, durante il sisma, dalla cadute di oggetti riparandosi sotto tavoli, banchi o in
corrispondenza di architravi individuate;
‐ Nel caso si proceda alla evacuazione seguire le norme specifiche di evacuazione indicate dagli
addetti alla gestione delle emergenze;
‐ Curare la protezione di eventuali disabili presenti.

NORME IN CASO DI ATACCO TERRORISTICO O PRESENZA DI ORDIGNI
Chiunque si accorga di un oggetto sospetto:
‐ non si avvicina all’oggetto, non tenta di identificarlo o di rimuoverlo;
‐ avverte immediatamente il Servizio di Gestione delle emergenze al numero indicato sul cartello
Numeri Utili che dispone lo stato di allarme.
‐ Non diffonde il panico
In caso di altre forma di attacco terroristico, cercare immediatamente riparo in zone sicure,
all’interno di locali o di altri ripari fissi, cercare di non essere bersaglio dei terroristi, non
intraprendere azioni personali. Allontanarsi da porte e finestre.
Attenersi alle procedure di gestione delle emergenze e alle indicazioni fornite dai coordinatori
delle emergenze e dagli addetti alla gestione delle emergenze.
Attendere il termine dell’emergenza senza mai abbandonare il luogo sicuro raggiunto.